Flessioni: la corretta postura

Flessioni

Flessioni? Sbagliato!

Non si chiamano flessioni, lo sappiamo, bensì piegamenti sulle braccia o, in inglese, push up. È però il modo in cui vi si fa riferimento nel linguaggio comune e quindi, nello stilare un articolo da pubblicare su internet, ci adeguiamo. Perlomeno nella prima frase, così da permetterci di raggiungere il maggior numero di persone con questo testo.

Dopo aver visto la postura nel front squat in un altro articolo, riporteremo i due errori più comuni di questo gesto motorio i cui principali muscoli coinvolti sono il grande pettorale ed il tricipite; in misura minore il piccolo pettorale, il dentato anteriore, il deltoide; senza dimenticare tutti i muscoli stabilizzatori: sacrospinale, retto dell’addome, obliquo esterno ed interno, trasverso dell’addome e grande gluteo.

Questa immagine ci mostra che il corpo deve rimanere allineato da testa a piedi e da inizio a fine movimento. I gomiti devono rimanere vicini al corpo e non in posizione da geco, poco fisiologica e salutare per spalla, gomito e polso.

Sicuramente, le prime volte, i piegamenti a gomiti stretti risulteranno più difficili, ma ti renderai conto che, nel lungo termine, le articolazioni ti ringrazieranno.

Pensiero finale

In Umeboshi Training prestiamo particolare attenzione alla tecnica, facendo eseguire i piegamenti con gomiti stretti e petto completamente a terra, per identificare una ripetizione eseguita nel suo completo ROM (Range Of Motion, ovvero i gradi di libertà di movimento permessi da un gesto motorio). La stessa funzione di controllo della corretta esecuzione viene svolta anche dalla variante con hand release, che prevede il distacco delle mani dal pavimento al termine della fase eccentrica e quindi l’appoggio del petto al pavimento.

In caso di soci non abituati ai push up, li facciamo eseguire al muro, su di un box o sulle ginocchia, in ordine di difficoltà.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] aver visto in un altro articolo quale sia la corretta postura e gli errori più comuni nei piegamenti sulle braccia, oggi vediamo dallo stesso punto di vista un altro movimento: cosa ci dice questa immagine relativa […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *